Body Experience

Una mostra, “Lezioni di danza”… storie ruvide su passi di seta.
Un pittore: Maurizio Mercurio Lentini.
Ballerine, movimento, paesaggi, contrasto: leggerezza e pesantezza, colore e grigi. La perfetta ambientazione per parlare del nostro corpo.
A volte ci occupiamo di lui come se fosse un estraneo:  andiamo in palestra, mangiamo, lo curiamo‚ come guscio esterno, come una macchina da migliorare sempre. L’obbligo pesante di un DEVO al quale opporremo tutta la leggerezza della scelta del VOGLIO. Sarà una libera conversazione per aprire una prospettiva diversa sul nostro corpo.

Guest: Giuseppina Carrera, Focusing Trainer certificata dal Focusing Institute di New York e Counselor professionista, grande maestra dell’ascolto del corpo.
Sabrina Bussolati
, counselor professionista, coach, un passato lontano nelle scuole di danza.

Cosa: Dopolavoro
Quando:
lunedì 27 maggio, dalle 19,30 alle 20,30
Dove
: Galleria l’Acanto, Via Nöe 33, Milano (zona Città Studi)
Quanto: L’incontro è gratuito e a numero chiuso

Informazioni: info@cocolab.it

 

Come vivere meglio al lavoro


“Cuncé, che brutto suonno che mi so fatto stanotte. Mi sono sognato che lavoravo.”
(Eduardo De Filippo)
Se siamo fortunati il nostro luogo di lavoro può essere uno spazio di buona convivenza: possiamo trovare persone piacevoli, crescere, avere delle soddisfazioni. Bisogna essere nati con la camicia, ma è possibile.
Che si può fare invece quando ci sentiamo circondati da imbecilli? Quando il nostro capo ci pare assurdo, i colleghi irrazionali, e i collaboratori sono “fuori come un balcone”? Come possiamo fare in modo che le tensioni un pochino si riducano, i conflitti siano meno distruttivi, le relazioni più nutrienti, o almeno meno irritanti?
Se rimaniamo convinti che quello che ci accade è esattamente quello che accade, la nostra storia risulta essere quella di una vittima: “ahimé, povero me, me tapino, me misero, me calimero… lavoro con dei pazzi, sto otto ore con degli incompetenti, ho avuto il destino di avere un capo cerebroleso!!!”.
E adesso? E allora?
Allora in questo DopoLavoro vi proponiamo di cambiare prospettiva!
Non è possibile cambiare la realtà ma cambiare il nostro modo di vederla sì. Mettere occhiali diversi significa stare in situazioni diverse, vivere in modo diverso situazioni che non possono più essere le stesse. Certo non stiamo dicendo che con la bacchetta magica chi ci sta antipatico, chi ha un comportamento scostante o burbero diverrà uno zuccherino, però…
Vale la pena di scoprire quella serie di ragionamenti e di azioni che ci permettono di costruire la nostra percezione del mondo. Non per arrivare alla verità assoluta ma per smettere di subire il mondo e iniziare a vivercelo un po’ meglio.

Guest: Anna Mandelli, Formatrice, laureata in filosofia, Consulente dell’Orientamento, ha approfondito l’ambito della formazione e delle dinamiche di gruppo, meticciando approcci differenti e valorizzando, all’interno delle sue esperienze professionali, l’incontro tra culture organizzative diverse, sia pubbliche che private.

Cosa: Dopolavoro
Quanto: 20 € (l’aperitivo e’ compreso)
Dove: BotteGas Filiera Minima è un punto di incontro tra persone che credono in un cibo diverso, sostenibile e biologico. E’ una bottega gestita da una cooperativa, dove acquistare prodotti a ‘filiera corta’, un ristorante perfetto per brunch, merende e pause pranzo, un luogo dove si fa cultura su temi concreti. Il posto perfetto dove nutrire corpo e spirito.
Milano, BotteGas, via Colletta 31 (zona Porta Romana, MM3 Porta Romana o Lodi)

Per informazioni, scrivici: info@cocolab.it

Edizioni precedenti
22 ottobre 2012
@BotteGas | Guarda le foto su facebook

Come progettare una vita a colori


Novembre a Milano spesso significa grigio, assenza di luce, di calore. Allora cosa c’è di meglio che immergersi nel colore? Il colore ha un potere immenso: quello di cambiare ciò che tocca, di farci percepire diversamente le stesse forme, di cambiare significato a ciò che vediamo, di evocare, di emozionare.
Tre colori primari, milioni di sfumature possibili. Col colore possiamo cambiare il nostro stile, il nostro make-up, la nostra casa, la nostra tavola. Per sentirci in modo diverso, per rendere tutto “nuovo”.  A volte ne subiamo il fascino ma abbiamo paura di osare. A volte ci appiattiamo sui dettami della moda del momento o sulla convinzione che a ogni colore corrisponda un significato universale.
In questo DopoLavoro vi proponiamo di rileggere insieme il colore, non per avere nuove regole ma per cambiare prospettiva e fare del colore uno strumento utile, da usare a piene mani, per giocare, per sentirsi liberi di cambiare qualcosa e vedere cosa succede.

Guest: Emanuela Orlando
. Architetto da sempre, ha sviluppato negli ultimi anni una vera e propria passione per il colore. Ne ha studiato le teorie, ne ha ricercato simboli e significati ma – soprattutto – ne fa una sperimentazione costante.

Cosa: DopoLavoro
Quanto: 20 € (l’aperitivo e’ compreso)
Dove: Milano, BotteGas, via Colletta 31 (zona Porta Romana, MM3 Porta Romana o Lodi)
BotteGas Filiera Minima è un punto di incontro tra persone che credono in un cibo diverso, sostenibile e biologico. E’ una bottega gestita da una cooperativa, dove acquistare prodotti a ‘filiera corta’, un ristorante perfetto per brunch, merende e pause pranzo, un luogo dove si fa cultura su temi concreti. Il posto perfetto dove nutrire corpo e spirito.

Per informazioni, scrivici: info@cocolab.it

Edizioni precedenti
5 novembre 2012, BotteGas. Guarda le foto su facebook

Come essere un amico MAIUSCOLO


La domanda da farci non è tanto chi possiamo chiamare nel cuore della notte se abbiamo un problema, ma forse chi sveglierebbe proprio noi di notte per chiedere il nostro aiuto. Siamo abbastanza speciali per i nostri amici da meritare la loro fiducia incondizionata?
Obiettivo di questa serata è proporre un significativo cambio di prospettiva nelle nostre relazioni private, mediante l’uso sapiente di due ingredienti fondamentali. Anche solo per vedere che cosa succede.

Guest: Giuseppina Carrera, counselor professionista, co-fondatrice di CoCoLab e grande amica.

Cosa: Dopolavoro
Quanto: 20 € (l’aperitivo e’ compreso)
Dove: BotteGas, via Colletta 31, Milano (zona Porta Romana, MM3 Porta Romana o Lodi)

Per informazioni: info@cocolab.it

Edizioni precedenti
11 giugno 2012 @Pause Guarda l’album di fotografie su Facebook.

 

Come usare LinkedIn per trovare lavoro

Il dopolavoro dedicato al miglior uso dei social per la ricerca del lavoro, focalizzato su LinkedIn, il social network professionale più diffuso.
Indicazioni e trucchi per la costruzione di un profilo efficace su LinkedIn, valorizzazione dei punti di forza, partecipazione alle discussioni all’interno dei Gruppi per la ricerca di lavoro, gli aggiornamenti professionali, la condivisione e la crescita della propria reputazione. Casi di successo.

Roberto Davolio
ha 33 anni e si occupa di comunicazione dal 2007. Esperto di relazioni pubbliche e media relations, ha lavorato per diverse agenzie di Milano, focalizzandosi negli ultimi anni sulla consulenza strategica e sull’integrazione dei media digitali nel marketing mix delle aziende.

Cosa: Dopolavoro
Quanto: 20 € (iva compresa)
Dove: BotteGas Filiera Minima è un punto di incontro tra persone che credono in un cibo diverso, sostenibile e biologico. E’ una bottega gestita da una cooperativa, dove acquistare prodotti a ‘filiera corta’, un ristorante perfetto per brunch, merende e pause pranzo, un luogo dove si fa cultura su temi concreti. Il posto perfetto dove nutrire corpo e spirito.
Milano, BotteGas, via Colletta 31 (zona Porta Romana, MM3 Porta Romana o Lodi).

IL GIORNO DOPO
Non è semplice parlare di LinkedIn: o ci si perde in technicalities, o si sta troppo sul vago. Invece ieri sera Roberto Davolio ci è piaciuto moltissimo. In un’ora ci ha spiegato in modo molto chiaro come muoversi sul social più usato per cercare lavoro, ci ha dato suggerimenti preziosi e link utili da riguardare a casa, ci ha raccontato come si muovono le aziende e gli head hunter e quali sono gli strumenti a nostra disposizione per migliorare la nostra reputazione. Bella serata!
Le immagini della serata su facebook

Per informazioni, scrivici: info@cocolab.it

Come fidarsi delle proprie sensazioni

Avete presente quelle sensazioni che a volte sentiamo a livello fisico, che non sappiamo bene definire, che magari non combaciano con quello che razionalmente pensiamo? Spesso le ricacciamo indietro, proprio perché – a livello razionale – non sono coerenti. Come quando siete in riunione e va tutto bene ma voi siete a disagio. O come quando vi trovate in un posto sconosciuto e qualcosa dentro di voi si rilassa e state bene. Quelle sensazioni a volte possono darci informazioni preziose sull’ambiente che ci circonda, su noi stessi e sulle persone. È un po’ ciò che comunemente definiamo “sesto senso”, qualcosa di “animale”  che – proprio perché non ha parole – rifiutiamo a priori.

Nel nostro DopoLavoro una vera esperta delle tecniche di ascolto di queste sensazioni ci spiegherà come usare la risorsa preziosa che abbiamo e come fidarci di ciò che sentiamo, anche se non ha ancora parole.

Guest: Giuseppina Carrera, Focusing Trainer certificata dal Focusing Institute di New York e Counselor riconosciuta da Assocounseling.

Quando:
Lunedì 17 settembre, ore 19:30 – 21.00
Cosa:
Dopolavoro
Quanto: 20 € (iva compresa)
Dove: BotteGas Filiera Minima è un punto di incontro tra persone che credono in un cibo diverso, sostenibile e biologico. E’ una bottega gestita da una cooperativa, dove acquistare prodotti a ‘filiera corta’, un ristorante perfetto per brunch, merende e pause pranzo, un luogo dove si fa cultura su temi concreti. Il posto perfetto dove nutrire corpo e spirito.
Milano, BotteGas, via Colletta 31 (zona Porta Romana, MM3 Porta Romana o Lodi).

Edizioni precedenti
17 settembre 2012 @Bottegas: Di grande gusto la serata di ieri. Giuseppina Carrera – grande maestra dell’ascolto del corpo – ci ha spiegato alcune cosette interessanti sul mondo delle sensazioni, che tutti noi abbiamo ma delle quali – spesso – non ci fidiamo. Eppure sono una risorsa importante che ci dà segnali sulla realtà che viviamo, su quello che proviamo. C’è una tecnica specifica per imparare questo ascolto delle piccole sensazioni che si formano e cambiano dentro di noi: si chiama Focusing, è diffusa in tutto il mondo, ma non è molto conosciuta. Perché? Perché è minimal e non spettacolare: niente grandi emozioni, nessuna illuminazione catartica, solo tanta pazienza, tanta capacità di comprendere che sensazioni piccolissime possono avere grande significato. E tanto silenzio. Istruzioni per l’uso: ascoltare pazientemente in silenzio…

Le immagini della serata su facebook

Per ulteriori informazioni, scrivici: info@cocolab.it

Come trovare un lavoro che ti piace


Click! Qual è il tuo profilo più fotogenico?
Come nelle fotografie, così nel raccontare chi siamo e cosa facciamo, è utile ed efficace scegliere la prospettiva e il profilo che ci rende più belli, affascinanti, interessanti e anche intelligenti.
Ovvero, mostrare agli altri ciò che ci piace e sappiamo fare bene, anzi meglio. Specialmente quando si tratta di lavoro.
Che la ricetta per trovare il lavoro che fa per noi sia proprio quella di cercare nella giusta direzione con una mappa dettagliata, chiara e interessante dei nostri talenti?
In questa serata, con l’aiuto di professionisti di diversa provenienza, parleremo di come cercare e trovare il lavoro che ci piace: ripensandoci, evidenziando le nostre eccellenze e scegliendo i luoghi più idonei per comunicare il nostro brand personale.

Guest: Nicoletta Spolini, caposervizio Attualità Glamour. La sua vocazione:  l’informazione vera, quella che offre idee concrete e spunti che aprono la mente. Il suo lavoro: parlare di lavoro, su carta e sul mitico blog Lavori in corsa

Cosa: Dopolavoro
Quando:
Lunedì 7 maggio. Dalle 19.30 alle 21.
Quanto: 20 € (l’aperitivo e’ compreso)
Dove: BotteGas Filiera Minima è un punto di incontro tra persone che credono in un cibo diverso, sostenibile e biologico. E’ una bottega gestita da una cooperativa, dove acquistare prodotti a ‘filiera corta’, un ristorante perfetto per brunch, merende e pause pranzo, un luogo dove si fa cultura su temi concreti. Il posto perfetto dove nutrire corpo e spirito.
Milano, BotteGas, via Colletta 31 (zona Porta Romana, MM3 Porta Romana o Lodi).

IL GIORNO DOPO
La serata del 7 maggio da BotteGas è andata bene, molto bene. Abbiamo nutrito mente e corpo. Tanti spunti interessanti su “Come trovare un lavoro che ti piace”. Prima di tutto il cambio di prospettiva. Che significa capire cosa ci piace veramente fare e che cosa sappiamo davvero fare bene. Vale a dire avere le idee chiare sui propri talenti e le proprie passioni. Poi il CV: come differenziarsi, come affiancare al classico riassunto di esperienze e ruoli informazioni vere su di noi. Raccontare noi stessi per iscritto o in maniera “visual”. Quali “media” usare: dal viral al viREAL. Sempre con un occhio alle evoluzioni del mercato e delle professioni. Per tutti i presenti un Takeaway di link utili. E poi un’oretta di buon cibo e buone chiacchiere per chiudere in bellezza la serata.
Le immagini della serata su facebook

Per informazioni sulle prossime date, scrivici a info@cocolab.it , oppure iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative.