Vacanze: Luoghi da non perdere

Tempo di vacanze. Il rischio: ritrovarsi a settembre con la valigia piena di roba sporca e la sottile sensazione di aver sprecato un’occasione. L’opportunità: godersi le vacanze tornando a casa più ricchi di prima.
La nostra “Prescription” è di seguire una mappa, una piccola mappa vitale per assicurarvi di aver viaggiato in tutti i luoghi utili a nutrire il vostro spirito.
Iniziamo a segnarvi cinque tappe, cinque luoghi metaforici che vi suggeriamo di visitare. Voi potete aggiungerne altri.
Ma non dimenticate di passare per:
– l’Altopiano dell’Allegria, perché ridere fa davvero bene, soprattutto se fatto quotidianamente!
– il Lago dell’Amore, dove riempire il vostro cuore, che siate soli o in coppia non importa, l’amore è ovunque anche per voi stessi.
– il Promontorio della Conoscenza, per assicurarvi di aver imparato qualcosa durante le vacanze, leggendo un libro, visitando un luogo, facendo un piccolo corso, dedicandovi a un hobby.
– la Baia del Silenzio, è qui che potrete stare con la persona che vi è più vicina: voi stessi. Niente telefonini, computer, musica, voci. Fate spazio e lasciate che emerga la vostra voce interiore, potrà portarvi sorprese.
– la Strada degli incontri. Qui ci passerete spesso, potete farlo con distrazione, senza neppure vedere chi vi passa davanti, potete farlo con curiosità e scoprire che a volte un incontro può essere un regalo inaspettato.
– la Pineta delle sensazioni, dove esercitare i vostri sensi, il tatto, l’olfatto, la vista, il gusto, l’udito… fuori dal caos dell’indifferenziato quotidiano ascoltateli uno ad uno, sarà un piacere che vi porterà a contatto con il vostro corpo, le vostre emozioni.